testata_home
Quando un animale muore, specialmente se in vita è stato molto amato da una persona qui sulla terra, va in un luogo che si trova all’inizio di questo ponte. E’ un posto bellissimo, dove l’erba è sempre fresca e profumata, i ruscelli scorrono tra colline ed alberi ed i nostri amici pelosi possono correre e giocare insieme: quelli che erano vecchi e malati sono ora forti e vigorosi, quelli che erano feriti o storpi sono di nuovo integri e forti…

Tutto è perfetto, ma sentono molto la mancanza della persona speciale che li ha amati e che hanno dovuto lasciare indietro.
Così, all’improvviso, accade di vedere che durante il gioco qualcuno di loro si fermi e scruti oltre la collina: tutti i suoi sensi sono in allerta, i suoi occhi si illuminano e, con un agile scatto inizia a correre sul prato verde.

Da lontano ha riconosciuto il suo amico speciale, e quando finalmente lo raggiunge, un abbraccio tenero e impetuoso cancella la forzata distanza; una pioggia di baci felici bagna il volto del padrone adorato, ancora e ancora, e la mano tanto attesa lo accarezza nuovamente, mentre gli occhi sinceri incontrano i suoi, che lungamente lo hanno cercato, per tanto tempo lontani dalla vita, ma mai assenti dal cuore.

Adesso insieme potranno attraversare il Ponte dell’Arcobaleno, per non lasciarsi mai più.

(Antica leggenda dei Nativi Americani)